Back to all Post

Carlo Scarpa a Palermo

Il IX incontro di NARRARE IL PATRIMONIO MUSEALE è dedicato a CARLO SCARPA, giovedì 23 novembre 2023 alle ore 16.30, alla Fondazione Ezio De Felice.

Ne parlerà Santo Giunta, docente dell’Università degli Studi di Palermo. Introdurrà Marina Colonna, Presidente della Fondazione Ezio De Felice, mentre le conclusione saranno affidate a Nadia Barrella, professore Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, e a Gioconda Cafiero, professore del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Nel 1953 il grande maestro veneto giunge a Palermo, preceduto dalla fama che gli aveva procurato l’anno precedente il raffinato allestimento della mostra di Antonello a Messina. Scarpa, novello maestro “bizantino”, resta inebriato dagli effluvi degli aromi e delle spezie che rendono greve e densa di sapori l’atmosfera, dallo schiamazzo aguzzo dei bambini e delle musicali cantilene cadenzate, dall’orgia del sole e dei colori resi intensi dalla luce violentissima del Mediterraneo.

Chiamato ad allestire le sale della nuova Galleria della Sicilia a Palazzo Abatellis Scarpa ritrova, tra i possenti conci a squadro, gli archetipi ideali della volumetria materica, del suo gusto sensitivo per
la forma e la geometrizzazione; ritrova lo spazio favoloso del suo immaginario personale, ricostruisce la malia dell’affabulazione che quei luoghi gli rammemorano e sull’impressum inventa il suo itinerario dialettico. (DOMUS n. 708 settembre 1989).

Sul finire del 1972, l’Università degli studi di Palermo affidava ad alcuni docenti dell’ateneo l’incarico di proseguire i lavori di recupero del Palazzo Chiaramonte, detto “Steri”, fino a quel momento diretti
dalla Soprintendenza ai monumenti della Sicilia, per adibirlo a sede del rettorato e museo dell’ateneo.
Il progetto dello Steri viene redatto con la consulenza, fino al 1978, anno della sua improvvisa scomparsa, di Carlo Scarpa, seguendo le indicazioni della Carta del Restauro del 1972.

Add Your Comment

Fondazione De Felice –  © 2020. Tutti i diritti riservati – 
Privacy Policy | Credits